Conad, azienda e sindacati trovano l'accordo: salvi i posti in provincia di Foggia

Revocata la procedura di licenziamento collettivo che coinvolgeva 30 lavoratori di San Severo e 30 di Monte Sant'Angelo. Per tutti, dal 1° aprile prossimo, sarà applicato il contratto di solidarietà difensiva per altri 18 mesi

Buone notizie per i 60 dipendenti Conad degli stabilimenti di San Severo e Monte Sant’Angelo, a rischio licenziamento. L’azienda e le segreterie generali dei sindacati Uiltucs, Filcams-Cgil e Fisascat-Cisl, hanno trovato un accordo che scongiurerà il licenziamento.

Missione compiuta. Possiamo dire di aver salvaguardato i livelli occupazionali", ha dichiarato Elio Dota, segretario generale Uiltucs Foggia, al termine del confronto decisivo tra le segreterie generali di Uiltucs, Filcams e Fisascat e i vertici di Sogiper e Conad. È lo stesso Elio Dota a illustrare passo per passo le caratteristiche dell'accordo: "Abbiamo ottenuto la revoca della procedura di licenziamento collettivo per 30 lavoratori del "Pianeta" di San Severo e 30 del 'Gargano' di Monte Sant'Angelo. Per tutti, a partire dal 1° aprile 2017, sarà applicato il contratto di solidarietà difensiva per altri 18 mesi.

A tutti i dipendenti, per le ore non lavorate, sarà applicato il contratto di solidarietà con una retribuzione pari all'80% e una riduzione massima dell'orario di lavoro pari al 40% su base annua. Inoltre, saranno utilizzate, nell'ambito del contratto di solidarietà difensiva, alcune ore per percorsi di formazione, informazione e riqualificazione a carico dell'azienda".

Per il segretario generale Uiltucs "è un buon accordo raggiunto grazie al senso di responsabilità di tutti. E oggi siamo lieti di aver dato un contributo fondamentale alla risoluzione di una vertenza che avrebbe avuto effetti nefasti sul territorio". "È stata una battaglia durissima che abbiamo combattuto con la passione, col coraggio e con la competenza. Ed è importante poter dare buone notizie in un territorio martoriato dalla criminalità e da altre emergenze", conclude Adele Buono, RSA-Uiltucs per 'Il Pianeta'.

La procedura di licenziamento collettivo era stata avviata il 4 gennaio. Gianni Palma - segretario generale della Filcams CGIL di Foggia -ribadisce che le tre organizzazioni sindacali di categoria di Filcams Fisascat e Uiltucs hanno ottenuto, pur senza difficoltà, nel confronto aspro, marcato, ma alla fine costruttivo con la Sogiper srl, (società che gestisce i due ipermercati della provincia di Foggia a marchio Conad) la prosecuzione di un percorso che conservi gli attuali livelli occupazionali, e nel contempo scommetta sempre più sulla formazione e la professionalità dei lavoratori. "Tutto ciò - evidenzia il sindacalista - in un momento nel quale nel nostro territorio la crisi dei consumi e dell’intero settore della grande distribuzione, non conosce tregua, generando crisi aziendali oramai con cadenza quotidiana"

Palma prosegue: "Corre l’obbligo di sottolineare l’alto senso di responsabilità dei lavoratori Conad, che dimostrano un forte senso di attaccamento al proprio lavoro, e ne daranno in questi mesi un’ulteriore riprova. A tutti loro, conclude Gianni Palma, va un ringraziamento ed allo stesso tempo, il pieno sostegno delle organizzazioni sindacali".

Queste le parole congiunte del sindaco Miglio e del vice Sderlenga: "L’intesa raggiunta ha visto concretamente impegnata anche quest’Amministrazione, che sin da subito si è schierata affianco dei lavoratori, avviando contatti direttamente con i vertici dell’azienda. Siamo felici che con questo accordo vengano salvaguardati i già precari livelli occupazionali cittadini, con tante famiglie che avrebbero subito conseguenze pesanti a causa del paventato licenziamento. Ci corre l’obbligo di esprimere pubblicamente il più sentito ringraziamento a tutti gli attori della vertenza per la felice conclusione, in particolare ai vertici dell’azienda, alle parti sindacali, ai lavoratori stessi, che avranno così modo di dimostrare il senso di elevata e qualificata professionalità ”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento