Romano apre anche al marchio Peugeot, nelle concessionarie di Foggia e San Severo: "Per noi nuova sfida"

Oggi la Romano con Delio, Antonio e Gianpaolo opera su tre sedi: Foggia, San Severo e Termoli e gestisce oltre 450 vetture in pronta consegna

La concessionaria Romano

Romano si espande e apre le concessionarie di Foggia e San Severo al marchio francese Peugeot.

Fondata da Raffaele nel 1965, quella dei Romano è una delle più storiche realtà automobilistiche italiane, essendo stata per oltre 30 anni titolatissima concessionaria Alfa Romeo, apprezzata anche in ambito sportivo, tanto da vantare nel palmares, grazie al suo fondatore, svariati campionati europei ed italiani. Nel 1993 Romano entra nella galassia GM col marchio Opel e nel 2004 col marchio Chevrolet.

"Da questo mese apriamo le porte al marchio Peugeot " dichiarano i fratelli Romano: "La nostra visione dinamica, ben si coniuga coi valori trasmessi da Peugeot, che nel 2018 ha raggiunto una quota mercato del 5,85%, la più alta degli ultimi 15 anni, in netta controtendenza rispetto alla contrazione generale del mercato del 3,1%, risultati che premiano la qualità dell'offerta commerciale e di prodotto Peugeot, e che ci inducono a prefiggerci l'obiettivo di raddoppiare il fatturato entro 3 anni". 

Oggi la Romano con Delio, Antonio e Gianpaolo opera su tre sedi: Foggia, San Severo e Termoli e gestisce oltre 450 vetture in pronta consegna, tra nuovo, km zero, semestrali e commerciali e si avvale di una squadra di 30 persone che collaborano con passione. "Pensiamo a questa sfida in continuità con la nostra storia e col rapporto di fiducia costruito con la nostra clientela. Noi tre titolari siamo sempre presenti nei saloni espositivi, sempre in prima linea nel seguire con attenzione le esigenze della nostra clientela, è la nostra ricetta vincente da 55 anni a questa parte". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento