Disservizi Poste Italiane: gli utenti potranno essere rimborsati

L'operazione è valida per coloro che hanno subito un danno documentabile dal 1° al 10 giugno. La richiesta va fatta dal 1° luglio al 31 dicembre

Potranno essere rimborsati i cittadini che hanno subito dei danni accertabili a causa dei problemi informatici delle Poste Italiane avvenuti agli inizi di giugno.

Il rimborso riguarda tutti coloro che hanno subito un danno documentabile tra il 1° e il 10 giugno e potrà essere richiesto dal 1° luglio al 31 dicembre consegnando le domande presso gli uffici postali o le associazioni dei consumatori.

E’ possibile ritirare i moduli o scaricarli sul sito delle Poste Italiane. La procedura di conciliazione è gratuita

Possono essere indennizzati i seguenti casi:

a)    Danni accertati e documentabili dovuti al ritardato pagamento di multe tasse, mutui, bonifici, bollette, ecc.
b)    Danni dovuti alla mancata spedizioni di raccomandate per concorsi di varia natura
c)    Disagio subito da categorie particolari quale quella dei pensionati.

I pensionati sopra i 65 anni potranno usufruire anche di un conto Banco Posta Plus gratuito per un anno o di una polizza infortuni senior per tre mesi (valore dai 31 ai 45 euro)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento