Assunzioni, urbanistica, formazione, trasparenza: ecco come si trasformeranno gli Ospedali Riuniti

Dopo i primi "4 passi", si farà il punto della situazione alla presenza del Presidente Emiliano su quanto fatto per la rifunzionalizzazione dell'ospedale foggiano in materia di Urbanistica, Immobili, Dotazione Organica e Università

La cittadella ospedaliera

Urbanistica, Immobili, Dotazione Organica e Università: un anno dopo i primi "4 passi con Emiliano", a che punto è la rifunzionalizzazione degli Ospedali Riuniti? A tirare le somme, il prossimo 14 gennaio (inizio ore 10), sarà il Direttore Generale Vitangelo Dattoli, e lo farà alla presenza del Presidente della Regione Michele Emiliano, del Sindaco di Foggia Franco Landella, del Rettore dell’Università di Foggia Maurizio Ricci e del Preside della Facoltà di Medicina Gianluigi Vendemiale.

Si farà quindi il punto complessivo dei quattro items disegnati come gli obiettivi strategici per i “Riuniti”, e a questi si aggiungeranno altri 4 passi, cioè altri 4 temi strategici che completeranno la serie di iniziative intraprese: la qualità dell’assistenza, l’innovazione tecnologica, l’organizzazione, l’accoglienza e la trasparenza. Dal punto di vista dell'urbanistica, i “Riuniti” sono ormai proiettati a diventare sempre più un Policlinico, un campus, con un’attività di didattica e di ricerca oltre che di assistenza, in un processo di miglioramento della qualità e dell’habitat. I recenti provvedimenti del Consiglio Comunale di Foggia hanno delineato e consentito l’inizio dei lavori.

Cinque le opere autorizzate dal provvedimento del Consiglio comunale (realizzazione di via Pelosi, realizzazione del parcheggio nord di circa 400 posti auto, inclusione di viale Pinto all’interno dell’area ospedaliera con conseguente pedonalizzazione dell’arteria e la creazione di ampi spazi attrezzati, realizzazione di moderna elisuperficie progettata anche per  voli notturni, realizzazione di ampio parcheggio a sud di circa 500 posti auto, collegato anche con nuovi assi stradali). L’imminente inizio dei lavori da parte del Comune di Foggia per la realizzazione del cosiddetto Orbitale consentirà di collegare le citate opere di via Pelosi e dei grandi parcheggi in maniera tale non solo da decongestionare il traffico della città di Foggia, ma da poter inserire il Policlinico “Ospedali Riuniti” in un contesto agevole di viabilità verso le principali arterie di interesse nazionale e regionale e allo stesso aereoporto.

Per quanto concerne gli immobili, invece, sono scaduti il 19 dicembre 2018 i bandi per la presentazione delle offerte tecniche ed economiche relative all’incarico per l’affidamento della progettazione di tre grandi interventi: la riqualificazione insediativa per messa a norma antisismica del denominato “Monoblocco” previo abbattimento dell’attuale plesso, i lavori di adeguamento alla normativa antisismica, impiantistica ed antincendio con riqualificazione distributiva del Presidio Ospedaliero D’Avanzo e la riqualificazione delle palazzine minori degli “Ospedali Riuniti” con creazione della cosiddetta torre dei laboratori, previo abbattimento dei plessi “ambulatorio” e “laboratorio”. Aumentati gli sforzi per completare in tempi brevi i lavori per l’adeguamento antincendio, l’efficientamento energetico e per la riqualificazione del Plesso Maternità.

Sul versante della dotazione organica, si è dato il via alla più poderosa iniziativa di reclutamento del personale di tutti i tempi, grazie anche allo sblocco a livello regionale dei meccanismi autorizzativi che fino a poco tempo fa rendevano difficili tali procedure. Si è appena concluso il concorso per dirigenti amministrativi e sono state attivate le procedure concorsuali più importanti che riguardano le categorie protette, il personale di comparto, il personale sanitario, i dirigenti medici e i direttori di struttura complessa.

Capitolo Università: la Legge 44/2018 ha stanziato 45 milioni di euro per le Università di Foggia e Bari. In occasione della I edizione dei “4 passi con Michele Emiliano” del 19 dicembre 2017 si manifestò la necessità di un intervento della Regione Puglia di carattere economico per recuperare, consolidare o ampliare le Scuole di Specializzazione delle due Facoltà Mediche, consentendo, quindi, di assumere nuovi docenti per poter raggiungere gli standard obbligatori per legge. Tale obiettivo è stato raggiunto e in questi giorni  le due Università stanno avviando consequenzialmente le procedure concorsuali. Un ambizioso progetto integrato che consentirà al Policlinico di Foggia di proiettarsi nel panorama dell’offerta non solo provinciale e regionale, ma anche interregionale come fondamentale polo di attrazione sanitaria accreditata e fortemente integrata con la sanità pubblica e privata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento