Regione Puglia

Fauna selvatica, c’è bisogno di una legge: in gioco l’indotto economico e l’incolumità dei cittadini

Secondo Gatta e Damascelli (Forza Italia) è necessaria “la redazione di un cronoprogramma al fine di licenziare il testo di legge il prima possibile”

“Un tema ineludibile ed una proposta di legge non più rinviabile, quella che finalmente è approdata oggi in Commissione sui danni provocati dalla fauna selvatica non soltanto all’agricoltura ma anche all’incolumità pubblica. Sono stati collezionati più ritardi ed è per questo che auspichiamo la redazione di un cronoprogramma al fine di licenziare il testo il prima possibile”.

Così il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta, ed il vicepresidente della IV Commissione, Domenico Damascelli (Forza Italia). “Poco tempo fa –aggiungono- un giovane ha perso la vita nel Gargano dopo aver investito un cinghiale e gli ungulati, ormai, passeggiano indisturbati nei centri cittadini con episodi quasi all’ordine del giorno. Per non parlare dei danni cagionati al settore agricolo ed alle stesse aziende. Ci fu, sulla questione, un incontro presso l’assessorato quasi due anni fa, alla presenza dell’assessore regionale e delle categorie interessate. Una riunione durante la quale furono snocciolati i termini del problema, ma che non ha avuto alcun seguito. Nella proposta di legge che presentammo come Gruppo di Forza Italia, si puntava al controllo ed al contenimento delle riproduzioni. Un intervento necessario ed improcrastinabile –concludono Gatta e Damascelli- e ci auguriamo che la legge possa essere approvata e resa effettivamente vigente senza ulteriori perdite di tempo: in gioco c’è un intero indotto economico ma soprattutto l’incolumità dei cittadini”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fauna selvatica, c’è bisogno di una legge: in gioco l’indotto economico e l’incolumità dei cittadini

FoggiaToday è in caricamento