Progetto 'Gal Daunia Rurale-Inghilterra', al via l’educational tour dell’Alto Tavoliere

Queste iniziative hanno raggiunto lo scopo di attrarre una serie di operatori del settore, che hanno manifestato l'interesse a visitare di persona l'Alto Tavoliere, per conoscere più approfonditamente il territorio ed incontrarne i produttori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Tutto pronto per la terza fase del progetto Daunia Rurale - UK del GAL Daunia Rurale: l'iniziativa, volta a promuovere il territorio dell'Alto Tavoliere e le relative produzioni d'eccellenza nell'ambito del mercato di settore inglese, ha già visto la partecipazione di più di dieci aziende del territorio all'IFE (International Food & drink Event) di Londra a fine Marzo, due eventi degustativi esclusivi (al Queen's tennis Club ed all'Ambasciata italiana della capitale inglese) nonché, nelle settimane successive, una serie di Master classes presso enoteche e al Consolato d'Italia a Londra.

Queste iniziative hanno raggiunto lo scopo di attrarre una serie di operatori del settore, che hanno manifestato l'interesse a visitare di persona l'Alto Tavoliere, per conoscere più approfonditamente il territorio ed incontrarne i produttori.

L'Educational Tour della Daunia Rurale avrà luogo dal 23 al 25 Giugno, prevede l'arrivo di 13 delegati britannici tra buyers, giornalisti ed operatori specializzati e prevede, nell'arco dei tre giorni, una serie di iniziative: visite ai luoghi di cultura ed agli impianti agricoli di produzione tipica su tutto il territorio al quale il GAL Daunia Rurale fa riferimento, incontri istituzionali (gli ospiti verranno accolti, nell'arco delle visite in programma dai sindaci e da rappresentanti delle istituzioni degli otto Comuni del GAL), lunch degustativi, incontri B2B, cene durante le quali verranno serviti i piatti della tradizione, interventi di esperti nell'ambito delle colture tipiche (grano, vitigni autoctoni, la cultivar Peranzana).

Più di 30 aziende della Daunia Rurale avranno quindi la possibilità, direttamente nel proprio territorio, di avere uno scambio diretto con interlocutori come Elfood, La Petite Mason, Davy, La Bufala ltd, l'Associazione Professionale Cuochi italiani di Londra, etc: una grande opportunità per espandere il proprio mercato e per dare visibilità alle ricchezze ed all'identità di un territorio che intende emanciparsi dal ruolo di outsider sulla scena internazionale.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento