Michele Di Mauro orgoglio garganico: è lui il nuovo comandante della nave da crociera MSC Opera

Sposato con due figli, vive a Lesina e parla quattro lingue. Dal 2018 è un comandante della famiglia MSC e da circa due mesi è il Comandante della MSC Crociere Opera, in navigazione nel mare Adriatico

Foto Michele Saccone

E' di Lesina il nuovo comandante della MSC Opera: si chiama Michele Di Mauro. Nato nel 1977 in una famiglia di pescatori e marinai, da mamma Rosetta e papà Antonio, Michele è il più piccolo di tre fretelli (Domenico e Tommaso).

Fin da bambino il papà, proprietario di una vongolara, lo portava spesso con sé durante le battute di pesca. "Ha sempre amato il mare - ci racconta il fratello Domenico - e quando ci accompagnava a pescare coinvolgeva tutti col suo entusiasmo alla scoperta dei segreti delle carte nautiche e delle costellazioni. Era evidente che il suo destino fosse il mare".

Forse però nessuno immaginava che un giorno quel piccolo ragazzo sarebbe stato a capo di una nave da crociera. Infatti dopo essersi diplomato con ottimi voti all'Istituto Tecnico Nautico Statale di Termoli, due anni dopo, all'età di 19 anni, inizia a lavorare per la MSC Cargo Vessel. Nel 2005 viene trasferito alla Cruise Ship Line e due anni dopo viene promosso a Primo Ufficiale della Sicurezza di Bordo (Upgrade a First Officer come Safety on board).

Nel 2012 si dedica all’addestramento degli equipaggi presso la sede centrale della MSC, ma l’amore per il mare lo porta nuovamente a bordo delle imbarcazioni da crociera un anno dopo, quando comincia a svolgere la mansione di Comandante in Seconda. In quegli anni segue personalmente le costruzioni delle ammiraglie MSC Meraviglia e MSC Seaview presso STX Yard a Saint Nazaire e Fincantieri a Monfalcone.

Dal 2018 è un comandante della famiglia MSC e da circa due mesi è il Comandante della MSC Crociere Opera, in navigazione nel mare Adriatico. "Durante la mia esperienza - racconta Di Mauro - ho sempre associato l'aspetto tecnico-educativo ai principali valori dell'Azienda MSC: famiglia, passione, evoluzione continua, cura per le persone e pari apportunità".

Una nave lunga 275 metri con 1071 cabine per ospitare 2679 passeggeri e 728 membri dell'equipaggio: una città galleggiante con piu di 3400 persone, ricca di negozi, ristoranti, sale da ballo, piscina. Tutto sotto la custodia e responsabiltà di quel piccolo ragazzo che qualche anno fa spiegava al papà e al fratello le tecniche di navigazione.

"E' un Comandante molto serio e attento – rivela il signor Oronzo Maresella, assistente maitre di sala – che tiene all'aspetto formale dell'equipaggio e nello stesso tempo si mostra molto attento ai vari problemi di ciascuno di loro. La tranquillità, il divertimento e la sicurezza di tutti i passeggeri sono le sue priorità principali. Presto servizio da tantissimi anni su navi da crociera e sono ormai prossimo alla pensione: posso assereire che comandanti così ne ho visti veramente pochi. Sono orgoglioso e fiero di far parte dell'equipaggio del Maestro Di Mauro".

Il Comandante parla correttamente quattro lingue ed è sposato dal 2005 con la signora Rosanna. Insieme hanno dato alla luce i figli Antonio e Rocco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Lo strano caso della Puglia 'Gialla' ma a 'rischio alto': foggiani verdi ma di rabbia

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento