Economia

Federalismo municipale: le entrate dei comuni di Foggia e provincia

Le entrate del Comune di Foggia sostitutive per gli anni 2011/2013 sono composte dalla compartecipazione Iva, dall'Irpef, dai tributi statali su trasferimenti immobiliari e dalla cedolare secca sugli affitti

Compartecipazione Iva e Fondo sperimentale di riequilibrio. Sono queste le entrate dei Comuni sostitutive della fase transitoria per gli anni 2011/2013. E' quello che più cmunemente viene definito Federalismo municipale.

Foggia incasserà 6.034.916,01 di compartecipazione IVA, distribuita ai singoli Comuni in relazione al territorio su cui si è determinato il consumo che ha dato luogo al prelievo: l’assegnazione avviene sulla base del gettito dell'IVA regionale ed è distribuita in base alla popolazione del comune. 

Ed euro 43.148.004,21 dal Fondo sperimentale di riequilibrio (Fsr) istituito per tre anni e  fino all’entrata in vigore del fondo perequativo, in cui convergono  il 30% del gettito dei tributi statali sui trasferimenti immobiliari; il gettito della componente immobiliare dell'Irpef e delle imposte di registro e di bollo sugli affitti;  il 21,7% del gettito della cedolare secca sugli affitti per l’anno 2011 ed il 21,6% per il 2012.  

Cliccando qui è possibile vedere le entrate di tutti i Comuni della provincia di Foggia e d’Italia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federalismo municipale: le entrate dei comuni di Foggia e provincia

FoggiaToday è in caricamento