Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Strada Statale 89

Un "tesoretto" di rame in auto: sequestrati quattro quintali di cavi, tre denunce

La scoperta della polizia, lungo la Statale 673. Per il fatto tre persone sono state denunciate per ricettazione. Accertamenti in corso per verificare la provenienza dei cavi trafugati

Un vero e proprio tesoretto di “oro rosso”: il rame. E’ quello recuperato lo scorso sabato mattina, lungo la Statale 673, dagli agenti della sezione volanti della questura di Foggia. Quattro quintali, il peso complessivo dei cavi in rame rinvenuti e sequestrati all’interno di un’autovettura.

Il fatto è successo nel corso di un consueto servizio di controllo del territorio: transitando lungo la strada statale, gli agenti hanno notato tre persone intente ad armeggiare nei pressi di un'auto ferma al chilometro 20 della direttrice. Alla vista della polizia, i tre hanno tentato una fuga tra i campi circostanti, ma sono stati bloccati poco dopo: si tratta di tre cittadini di nazionalità rumena, poi denunciati per ricettazione. All’interno dell’auto, infatti, vi era il frutto di numerosi cavi elettrici trafugati dalle linee di Capitanata. Gli stessi cavi saranno sottoposti a controlli per accertarne la provenienza: Enel, Telecom o impiantistica privata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un "tesoretto" di rame in auto: sequestrati quattro quintali di cavi, tre denunce

FoggiaToday è in caricamento