Un "tesoretto" di rame in auto: sequestrati quattro quintali di cavi, tre denunce

La scoperta della polizia, lungo la Statale 673. Per il fatto tre persone sono state denunciate per ricettazione. Accertamenti in corso per verificare la provenienza dei cavi trafugati

Rame (immagine di repertorio)

Un vero e proprio tesoretto di “oro rosso”: il rame. E’ quello recuperato lo scorso sabato mattina, lungo la Statale 673, dagli agenti della sezione volanti della questura di Foggia. Quattro quintali, il peso complessivo dei cavi in rame rinvenuti e sequestrati all’interno di un’autovettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fatto è successo nel corso di un consueto servizio di controllo del territorio: transitando lungo la strada statale, gli agenti hanno notato tre persone intente ad armeggiare nei pressi di un'auto ferma al chilometro 20 della direttrice. Alla vista della polizia, i tre hanno tentato una fuga tra i campi circostanti, ma sono stati bloccati poco dopo: si tratta di tre cittadini di nazionalità rumena, poi denunciati per ricettazione. All’interno dell’auto, infatti, vi era il frutto di numerosi cavi elettrici trafugati dalle linee di Capitanata. Gli stessi cavi saranno sottoposti a controlli per accertarne la provenienza: Enel, Telecom o impiantistica privata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

  • Covid-19, è (quasi) fatta per il nuovo Dpcm. Le regole in vigore dal 10 agosto: ecco cosa cambia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento