Viaggiavano su un furgone con 100 pannelli solari 'sospetti': bocche cucite sul carico che valeva 70mila euro

Fermati e identificati dai carabinieri di Melfi i tre soggetti a bordo del mezzo: si tratta di tre uomini del Burkina Faso, attualmente residenti a Foggia

Immagine di repertorio

Oltre 100 pannelli solari di 'dubbia provenienza' recuperati e tre uomini provenienti dal Foggiano denunciati. E', in breve, il bilancio dell'attività portata a segno la scorsa notte, dai carabinieri della Compagnia di Melfi, che hanno intercettato un furgone carico di 'merce sospetta' sulla strada che conduce verso Foggia.

Fermati e identificati i tre soggetti a bordo del furgone: si tratta di tre uomini del Burkina Faso provenienti dalla provincia di Foggia, dove risiedono attualmente. I soggetti, di età compresa tra i 28 e 48 anni, non hanno saputo spiegare la provenienza del materiale trasportato, che è stato quindi sottoposto a sequestro. I pannelli, 110 nel complesso, hanno un valore stimato di circa 70mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

Torna su
FoggiaToday è in caricamento