rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Immacolata / Viale Michelangelo

LETTORI | Pali traballanti e pozzetti aperti in viale Michelangelo, vicino la Biblioteca

La denuncia: "C'è un palo della luce con un pezzo che minaccia di cadere. E' da marzo che l'ho notato, ma ho sempre pensato 'diamo fiducia a sta città, fra un po' di giorni verrà riparato...'. E invece..."

Un pozzetto profondo almeno 40 cm lasciato aperto sulla strada e la lampada di un palo della pubblica illuminazione che rischia di staccarsi e cadere su ignari passanti da un giorno all’altro, da un momento all’altro. Elementi di pericolo che minacciano i pedoni che - per residenza, lavoro o impegni di studio - frequentano la zona della Biblioteca Provinciale di Foggia. A segnalarli alla redazione di FoggiaToday, con tanto di fotografie, è la lettrice Emanuela L. Di seguito la sua lettera:

“Ho scattate questa foto nei pressi della Biblioteca, dove è possibile vedere un palo della luce con un pezzo che minaccia di cadere, e sembra anche abbastanza pesante! In realtà è da marzo che l'ho notato, ma ho sempre pensato "diamo fiducia a sta città, fra un po' di giorni verrà riparato, magari anche in vista delle elezioni"... E invece ad oggi , a distanza di quasi 3 mesi, l'unica differenza da allora è che il “pericolo” era ancora più nascosto dai rami degli alberi, ma che comunque non è stato toccato minimamente”.

“Per questo, ho deciso di scattare la foto e allegarvela visto che in questa vostra pagina le cose vengono trasmesse al pubblico molto più velocemente. Inoltre, quasi sul posto, mi sono ritrovata anche un bel tombino, profondo e largo, senza coperchio, e quindi pericoloso soprattutto per gli sportivi che frequentano quella zona per fare running. Io spero che "Foggia Today" sia anche utile per un "Foggia Tomorrow". Grazie in anticipo”. 

FOTO LETTORI | I pericoli che incombono nei pressi della Biblioteca di Foggia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LETTORI | Pali traballanti e pozzetti aperti in viale Michelangelo, vicino la Biblioteca

FoggiaToday è in caricamento