Cronaca

Evitato l'impatto con la Puglia: il razzo cinese è rientrato, la caduta nell'Oceano Indiano

A renderlo noto l'ufficio per il volo umano dell'agenzia spaziale cinese Cnsa. Il rientro, come riporta l'Ansa, è stato confermato anche dai dati del Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America (Norad)

E' terminato poche ore fa il rientro incontrolato del razzo cinese 'Lunga Marcia 5 B' sulla terra. L'impatto - avvenuto in un'area delle Maldive nell'Oceano Indiano - era atteso tra l'una e le prime ore del mattino

A renderlo noto l'ufficio per il volo umano dell'agenzia spaziale cinese Cnsa. Il rientro, come riporta l'Ansa, è stato confermato anche dai dati del Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America (Norad).

Le stime iniziali indicavano il Nord Atlantico come probabile punto di rientro, successivamente il bacino del Mediterraneo con tre possibili traiettorie che interessavano regioni del Centro-Sud Italia (tra cui la Puglia) e la provincia di Foggia. 

Già alle 4.30 di questa notte, sulla base degli ultimi dati forniti dalla Agenzia Spaziale Italiana (ASI), la Protezione civilve aveva escluso la caduta di uno o più frammenti del detrito spaziale sul territorio italiano, dichiarando concluse le attività operative e chiudendo il Comitato Operativo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evitato l'impatto con la Puglia: il razzo cinese è rientrato, la caduta nell'Oceano Indiano

FoggiaToday è in caricamento