Cronaca Cerignola

Rissa nel carcere di Lecce: tre cerignolani rischiano di finire a processo

E’ accaduto nel carcere di Lecce. Tra i 19 detenuti indagati anche tre cerignolani, di cui uno per rissa aggravata e l’altro per favoreggiamento

Tra i diciannove detenuti che il 3 agosto del 2013 presero parte alla rissa scoppiata nel carcere Borgo San Nicola di Lecce, ci sono anche tre cerignolani: si tratta di Francesco Dabellonio, 29enne accusato di rissa aggravata insieme ad un 47enne di Nardò e un 53enne di Veglie – di Vito Vitale e Antonio Mastropietro, rispettivamente di anni 28 e 47 accusati di favoreggiamento personale per aver – secondo quanto emerso dalle indagini condotte dalla polizia penitenziaria, dichiarato il falso sostenendo di non aver partecipato alla rissa.

PER APPROFONDIMENTI LEGGI SU LECCEPRIMA.IT

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa nel carcere di Lecce: tre cerignolani rischiano di finire a processo

FoggiaToday è in caricamento