E' morto Golia, il cane-terapeuta di Vieste che ha ridato il sorriso ad anziani, bambini e disabili

Era un randagio finito in canile e adottato da Francesca Toto, una volontaria che, vedendo la sua disperazione tra le sbarre, lo prese con sé. Il progetto 'Zero cani in canile' è nato per evitare il canile a tanti sfortunati come lui, vittime dell'abbandono

Francesca e Golia

Si é spento a causa di una brutta malattia, Golia il cane che aveva risvegliato una anziana dallo stato vegetativo e che aveva portato sorrisi a bambini, anziani, disabili di Vieste.

Golia era un randagio finito in canile e adottato da Francesca Toto, una volontaria che, vedendo la sua disperazione tra le sbarre, lo prese con sé. "Il progetto 'Zero cani in canile' - racconta Toto -  è nato per evitare il canile a tanti sfortunati come lui, vittime dell'abbandono". La sua indole socievole e la sua predisposizione verso i più deboli ne hanno fatto un cane terapeuta dell'animo umano.

E così, in questi anni, Golia ha girato scuole, case di riposo, centri per disabili per dimostrare che i cani randagi sono una risorsa e per insegnare a tutti la corretta gestione di un cane. I canili  sono  pieni di cani come Golia. L'invito della Lega Nazionale per la Difesa del cane é ad adottare cani dai canili invece che comprarli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento