menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turista muore a Vieste, polemiche sulla mancanza di ambulanze. Ma l'Asl smentisce

Polemiche dopo la morte di un turista, in seguito a un malore. Ma la direzione Generale dell'Asl si difende: "C'erano le ambulanze e l'elisoccorso, ma ogni intervento è stato reso vano dalla morte immediata del turista"

Una morte che ha riacceso le polemiche sulla mancanza di mezzi in grado di garantire una adeguata assistenza medica a Peschici e Vieste. Ma la Direzione Generale dell'Asl di Foggia rigetta ogni accusa. 

I fatti risalgono allo scorso venerdì, quando un turista veneto, in vacanza a Vieste, è morto dopo aver accusato un malore. Ma la morte non sarebbe stata provocata dai ritardi nei soccorsi né dalla mancanza di mezzi in grado di trasportare l'uomo all'Ospedale di San Giovanni Rotondo. 

Nella nota pubblicata dalla Direzione Strategica, si precisa che l'uomo, recatosi con la propria atuovettura presso la Guardia Medica Turistica, è stato subito assistito dal medico di turno, e accompagnato nel Punto di Primo intervento per essere sottoposto a un elettocardiogramma. 

MEDICI 118 IN RIVOLTA, NOI PRECARI DA TRE ANNI

L'uomo però è deceduto prima ancora che i sanitari potessero effettuare l'esame, e a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo da parte degli operatori. La Direzione chiarisce anche che, oltre alle ambulanze, era disponibile un elisoccorso. La morte immediata del turista ha reso inutile ogni intervento. 

DISSERVIZI A VIESTE E PESCHICI, SITUAZIONE ALLARMANTE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento