Cronaca

Vasto Marina: avvocato foggiano muore annegato, salvo il figlio 12enne

La vittima, il 53enne Antonio Lancianese, è riuscito ugualmente a trarre in salvo il figlio con l'aiuto di un bagnino e grazie all'intervento del medico radiologo e primo cittadino di Gissi, Nicola Marisi

Si chiamava Antonio Lancianese l’uomo morto annegato questa mattina a Vasto Marina tra gli stabilimenti balneari Lido Acapulco e Hotel Principe.

Lo stimato avvocato 53enne, grazie anche al pronto intervento di un bagnino, prima di morire è riuscito a trarre in salvo il figlio 12enne sotto lo sguardo impietrito dei turisti e della moglie, terribilmente sotto shock e in stato confusionale.

Portato a riva, al ragazzo  è stata applicata la respirazione bocca a bocca dal primo cittadino di Gissi, il medico radiologo Nicola Marisi.

L’avvocato foggiano purtroppo non ce l’ha fatta a salvarsi. Il mare agitato e il forte vento sono state le cause che hanno provocato la morte dell’uomo. Pertanto sono stati inutili i soccorsi del 118. Il ragazzo è stato invece trasportato d’urgenza all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto Marina: avvocato foggiano muore annegato, salvo il figlio 12enne

FoggiaToday è in caricamento