menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Voce di Foggia

Foto: Voce di Foggia

Ecco che fine ha fatto 'Ali sospese', il monumento dell’aeroporto "Gino Lisa"

Fu realizzato nel 1970 dall'artista foggiano Gianfranco Rizzi. Ora il monumento è stato rimosso e giace abbandonato nell'area aeroportuale

Come da foto pubblicata da “Voce di Foggia”, ecco che fine ha fatto  il monumento di acciaio forgiato e rame che nel lontano 1969 la Camera di Commercio di Foggia commissionò all’artista foggiano Gianfranco Rizzi. “Ali sospese” (Il volo) fu realizzato l’anno successivo e installato nel piazzale dell’aeroporto civile Gino Lisa. Ora il monumento è stato rimosso e giace abbandonato nell’area aeroportuale.

Ed ecco come l'artista descriveva l'opera: “Due pilastri portanti e annodati generano un geoide attorno al quale vola un’aquila; la presenza delle forme meccaniche che ripercorrono il doppio basamento e le lame appuntite che si ripetono anche nel corpo del rapace vogliono significare i sacrifici dell’aviazione militare che con il suo genio è trasformata nella potenza dell’aviazione civile in tempo di pace. Oltre ai caratteri pittorici, dovuti ai diversi materiali, e alla ormai rara fattura del ferro forgiato, l’opera rappresenta un’abile e suggestiva trasposizione dei valori plastici in valori grafici".

monumento-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento