menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Sotto effetto di droghe, rapina auto e forza posto di blocco: sconterà due anni e tre mesi ai domiciliari

La donna è stata arrestata domenica, 22 luglio, dai carabinieri di Trezzo sull'Adda (MI), poichè colpita da ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dalla Procura di Foggia

Insieme ad un complice, aveva rapinato un'autovettura a Manfredonia; poi, dopo aver fatto uso di droghe, si è messa alla guida dell'auto e ha forzato un posto di blocco dei carabinieri, ingaggiando con loro un pericoloso inseguimento.

Durante la fuga la donna ha speronato più volte l'auto dei militari, fino a quando non è stata fermata ed arrestata insieme al suo complice. Il fatto risale al 26 novembre 2016: la scorsa domenica, 22 luglio,  la donna è stata arrestata dai carabinieri di Trezzo sull'Adda (MI), poichè colpita da ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, dovendo scontare la pena residua di 2 anni e 3 mesi di reclusione per rapina impropria in concorso, resistenza a un pubblico ufficiale, lesione personale e guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti. L'arrestata, al termine del fotosegnalamento e delle altre formalitá di rito, è stata tradotta presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento