Cronaca

Tangente di 300mila euro per l'appalto sulla pubblica illuminazione: interrogatorio di Iaccarino con l'incidente probatorio, accusato Landella

L'ex presidente del Consiglio comunale è il principale accusatore dell'ex sindaco Franco Landella, che respinge le accuse sulla tentata concussione a un imprenditore per l'appalto sulla pubblica illuminazione

Si terrà questa mattina alle 11.30 l'interrogatorio di Leonardo Iaccarino, alla presenza del gip Antonio Sicuranza, con la formula dell'incidente probatorio (cos'è). Arrestato il 30 aprile scorso, l'ex presidente del Consiglio comunale è tornato libero il 10 giugno scorso. Ora è interdetto dai pubblici uffici per 12 mesi.

Iaccarino arriva in Tribunale: il video

L'ex presidente del Consiglio comunale è il principale accusatore dell'ex sindaco Franco Landella, anch'egli arrestato il 21 maggio con l'accusa di corruzione e tentata concussione, tornato in libertà il 31 dello stesso mese ma con l'interdizione dai pubblici uffici per un anno

Leonardo Iaccarino verrà sentito in merito all'accusa di tentata concussione di Landella a un imprenditore. L'ex sindaco di Foggia avrebbe richiesto la somma di 500mila euro prima, accomodata in 300mila poi, ad un imprenditore locale interessato a subentrare nell’appalto milionario, ben 53milioni, avente ad oggetto il project financing per i lavori di riqualificazione ed adeguamento degli impianti di pubblica illuminazione nel Comune di Foggia. In quell’occasione, lo stesso avrebbe prospettato in maniera veemente di avere il potere di “poter mandare tutto all’aria”. Accuse che Landella respinge.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangente di 300mila euro per l'appalto sulla pubblica illuminazione: interrogatorio di Iaccarino con l'incidente probatorio, accusato Landella

FoggiaToday è in caricamento