Arrestati ladri di rame: blitz dei carabinieri lungo la Statale 16

I tre malviventi, di cui due minorenni, sono tornati sul posto dove qualche ora prima erano fuggiti alla vista dei carabinieri. All'alba sono stati bloccati e arrestati. Stavano portando via 500 kg di rame

Il rame asportato dai ladri

I carabinieri della Compagnia di Foggia, nell’ambito di un servizio di contrasto al fenomeno dei furti di rame, hanno arrestato in flagranza di reato F.V., di anni 19, R.M. e C.S. di anni 16, cittadini romeni, sorpresi mentre stavano asportando alcune matasse di cavi elettrici che avevano appena tagliato da un traliccio dell’alta tensione situato lungo la Statale 16, all’incrocio con lo svincolo per Pescara.

Gli arresti sono il risultato di un servizio appositamente predisposto in quanto, già durante la notte, nella stessa zona, erano state notate alcune matasse di cavi elettrici dell’alta tensione tagliati da alcuni individui che, all’arrivo dei militari, si erano allontanata lasciando la refurtiva.

I militari dell’Aliquota Radiomobile, ipotizzando che i malfattori potessero ritornare per “completare il lavoro”, hanno effettuato un appostamento, tant’è che alle prime luci dell’alba, hanno individuato tre soggetti che dopo aver tagliato un’altra sezione di cavi, si preparavano a portare via il tutto.

I militari dell’Arma hanno bloccato i malviventi nonostante il loro tentativo di fuga.

Sono stati recuperati 500 kg di cavi in rame dell’alta tensione per un valore di € 10.000 circa, poi restituiti ai tecnici della società Enel, una cesoia dai lunghi manici in legno di 2,5 metri rivestiti di nastro isolante, che avrebbero impedito ai ladri di restare folgorati dalla corrente ad alta tensione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due minorenni sono stati invece associati presso l’Istituto penitenziario Minorile “Fornelli” di Bari. Il maggiorenne è in libertà in attesa di giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento