Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola / via Falcone

Cerignola: tenta di rubare rame e si ustiona, arrestato sorvegliato speciale

Le ustioni e le lesioni da elettroconduzione lo hanno costretto a fare ricorso alle cure dei medici. L'uomo ha ammesso le proprie responsabilità. Il tentativo di furto ha generato un black out nella zona periferica

Il personale del Commissariato di Cerignola ha tratto in arresto un sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno, che nel giorno di pasquetta aveva generato un black out in una zona periferica del centro dauno per asportare del rame dalla cabina elettrica di via Falcone.

Il tentativo di furto non è andato a buon fine e anzi gli ha provocato lesioni ed ustioni da “elettroconduzione” che lo costringevano a fare ricorso alle cure del locale ospedale.

Gli operatori delle volanti sono andati di corsa al Pronto Soccorso ad aspettarlo e l’intuito investigativo si è rivelato giusto in quanto, di lì a poco, il sorvegliato ha ammesso le proprie responsabilità.

Dopo gli accertamenti medici di rito, l’uomo è stato tratto in arresto ed associato alla Casa Circondariale di Foggia. Il personale Enel è poi riuscito a ripristinare l’erogazione dell’energia elettrica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerignola: tenta di rubare rame e si ustiona, arrestato sorvegliato speciale

FoggiaToday è in caricamento