Rignano Garganico: rubano pannelli di rame in zona PIP, arrestati fratelli

I carabinieri sono intervenuti e hanno sorpreso in flagranza di reato i tre fratelli mentre asportavano alcuni pannelli in rame, circa 2mila, nei pressi di alcuni capannoni industriali

I fratelli arrestati

Due fratelli di Rignano Garganico M.F.P. di anni 33 e M.R. di 20 sono stati arrestati poiché ritenuti responsabili di furto aggravato di rame ai danni di un’impresa edile locale. Il fratello minorenne è stato invece denunciato-

L’arresto è avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica dopo che i militari del 112, accortisi di movimenti sospetti in prossimità di alcuni capannoni industriali della zona P.I.P., sono intervenuti e hanno sorpreso in flagranza di reato i tre mentre asportavano alcuni pannelli in rame, circa 2mila.

Già noti alle forze dell’ordine per la commissione di reati contro il patrimonio, i tre sono stati bloccati e identificati. Ai fratelli più grandi sono stati concessi i domiciliari.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento