Cronaca

Sventato furto in un’area del Consorzio di Bonifica: preso foggiano

Bloccati due balordi che tentavano di rubare valvole di regolazione dei flussi idrici. Si cerca complice, 40mila euro di danni

Uno è stato fermato mentre l’altro, per sua fortuna, è riuscito a sfuggire alla cattura dei Forestali, che però sono sulle sue tracce. E’ il risultato del blitz compiuto questa mattina dal Nucleo Investigativo del Corpo Forestale dello Stato di Foggia con la collaborazione delle guardie giurate del Consorzio per la Bonifica della Capitanata.

I due balordi sono stati colti in flagranza di reato mentre in località Castiglione, all’interno di un’area del Consorzio, stavano portando via del materiale ferroso che regola il flusso d’acqua di alcune tubature (valvole di regolazione di flussi idrici), rischiando così di compromettere l’approvvigionamento idrico agricolo ed industriale di Foggia.

Il furto, bloccato in tempo e che sarebbe stato eseguito tramite fiamma ossidrica ed altre attrezzature idonee, ha comportato danni per 40mila euro. L’autore del reato, residente a Foggia, è stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria. Sono in corso accertamenti per l’identificazione del secondo complice.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sventato furto in un’area del Consorzio di Bonifica: preso foggiano

FoggiaToday è in caricamento