Tre furti in sette mesi, imprenditore foggiano getta la spugna: "Sono stanco, chiudo!"

La storia di Alessio De Francesco e della sua attività commerciale, “Spaccio Pannolini”. In sette mesi di apertura al pubblico, i locali di via Monsignor Lenotti hanno subito tre furti, provocando gravi perdite economiche

Il locale in via Lenotti

A volte la criminalità smorza i sogni, spegne le speranze. A volte la criminalità - o meglio, l’illegalità diffusa, quella insistente e perseverante - può costringere un giovane imprenditore di Foggia a calare le saracinesche della sua attività, dopo pochi mesi dalla sua apertura. Giù la serranda: chiuso per furti, l’entusiasmo è finito. La forza di lottare pure.

E’ la storia di Alessio De Francesco e della sua attività commerciale, “Spaccio Pannolini”. In sette mesi di apertura al pubblico, i locali di via Monsignor Lenotti hanno subito tre furti, provocando gravi perdite economiche. Una mazzata troppo grande per una attività che deve ancora ingranare e produrre utili e profitti. Inaugurata ad aprile, l’attività ha subito un primo furto a giugno, il secondo in piena estate - tra luglio e agosto – e il terzo lo scorso venerdì.

Oltre alla perdita economica conseguente al furto della merce e degli articoli in vendita, a pesare sono anche i danni provocati su saracinesche, porte e arredi interni ai locali. Ogni volta una tecnica diversa: una volta hanno scassinato la saracinesca con un flessibile, poi con martello e scalpello (rendendo la serranda inutilizzabile) e un’altra volta ancora hanno divelto la campana a terra e infranto la vetrata dell’ingresso.

“Sono stanco, preferisco chiudere”. Questo è l’amaro sfogo del titolare di “Spaccio Pannolini”. “Chiudo a causa dei numerosi furti subìti e dell’incapacità di questa città nel tutelare cittadini e commercianti. Sono costretto a chiudere dopo appena 7 mesi di attività: vorrei lo sapesse tutta la città”. Ed in effetti, un epilogo di questo tipo è una sconfitta per tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento