Caso Schepp, Alessia e Livia potrebbero non essere arrivate in Italia

Matthias Schepp potrebbe aver oltrepassato la frontiera senza le bambine. Lo conferma un fotogramma scattato al casello Nizza Capitou. Sul sedile posteriore non c'è traccia delle gemelline scomparse

Colpo di scena nelle indagini sulla scomparsa delle gemelline Alessia e Livia. Matthias Schepp il padre suicida presso la stazione di Cerignola Campagna in Italia sarebbe arrivato senza le due bambine. A conferma di questa notizia la Questura di Foggia ha inviato agli organi di stampa un fotogramma di una ripresa video del 2 febbraio scorso girato dalla polizia francese.

Erano le 9.15 del mattino quando Schepp pagava il pedaggio autostradale al casello Nizza Capitou. Dalla foto si vede che sui sedili posteriori dell’automobile non vi è traccia delle bambine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento