Cronaca

Atti vandalici davanti l’ospedale, distrutti tre parcometri: "Ennesimo danno alla collettività"

Ferrantino, presidente di Ataf: “Balordi ignorano il senso del bene pubblico”. Appello ai cittadini: “In nessun caso eventuali multe vanno pagate agli operatori che si occupano della sosta tariffata”

Uno dei tre parcometri distrutti

La scorsa notte ignoti hanno vandalizzato tre parcometri posizionati davanti agli Ospedali Riuniti di Foggia rendendoli di fatto inutilizzabili per tutta la mattinata di oggi. Il presidente del Consiglio di Amministrazione di Ataf SpA ha definito il gesto come “l’ennesimo danno operato alla collettività dai balordi che evidentemente ignorano il senso del bene pubblico ed il più elementare rispetto per la comunità foggiana”.

I tre parcometri vandalizzati sono stati rapidamente riparati e già nel pomeriggio di oggi sono nuovamente operativi. “Vista la zona in cui questi vandali, che siamo vicini ad individuare ed a denunciare, hanno colpito probabilmente non è da escludere che l’obiettivo fosse privare l’area del nostro ospedale della sosta a pagamento, in modo da favorire il proliferare di parcheggiatori abusivi. Proprio per questo considero particolarmente grave quanto accaduto e mi sono impegnato, di concerto con il sindaco Franco Landella, a potenziare i controlli e la vigilanza nella zona”.

Raffaele Ferrandino, inoltre, comunica all’utenza che in nessun caso eventuali multe vanno pagate agli operatori che si occupano della sosta tariffata. “Anche in questa circostanza siamo al lavoro per individuare coloro i quali, come ci è stato riferito, indossando la pettorina arancione avvicinerebbero cittadini multati esortandoli a pagare sul posto le contravvenzioni. Si tratta di un comportamento intollerabile e penalmente rilevante, che provvederemo a denunciare alle autorità competenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti vandalici davanti l’ospedale, distrutti tre parcometri: "Ennesimo danno alla collettività"

FoggiaToday è in caricamento