Atti vandalici davanti l’ospedale, distrutti tre parcometri: "Ennesimo danno alla collettività"

Ferrantino, presidente di Ataf: “Balordi ignorano il senso del bene pubblico”. Appello ai cittadini: “In nessun caso eventuali multe vanno pagate agli operatori che si occupano della sosta tariffata”

Uno dei tre parcometri distrutti

La scorsa notte ignoti hanno vandalizzato tre parcometri posizionati davanti agli Ospedali Riuniti di Foggia rendendoli di fatto inutilizzabili per tutta la mattinata di oggi. Il presidente del Consiglio di Amministrazione di Ataf SpA ha definito il gesto come “l’ennesimo danno operato alla collettività dai balordi che evidentemente ignorano il senso del bene pubblico ed il più elementare rispetto per la comunità foggiana”.

I tre parcometri vandalizzati sono stati rapidamente riparati e già nel pomeriggio di oggi sono nuovamente operativi. “Vista la zona in cui questi vandali, che siamo vicini ad individuare ed a denunciare, hanno colpito probabilmente non è da escludere che l’obiettivo fosse privare l’area del nostro ospedale della sosta a pagamento, in modo da favorire il proliferare di parcheggiatori abusivi. Proprio per questo considero particolarmente grave quanto accaduto e mi sono impegnato, di concerto con il sindaco Franco Landella, a potenziare i controlli e la vigilanza nella zona”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raffaele Ferrandino, inoltre, comunica all’utenza che in nessun caso eventuali multe vanno pagate agli operatori che si occupano della sosta tariffata. “Anche in questa circostanza siamo al lavoro per individuare coloro i quali, come ci è stato riferito, indossando la pettorina arancione avvicinerebbero cittadini multati esortandoli a pagare sul posto le contravvenzioni. Si tratta di un comportamento intollerabile e penalmente rilevante, che provvederemo a denunciare alle autorità competenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • Conte firma il nuovo Dpcm: locali chiusi a mezzanotte, feste in casa massimo in sei e quarantena da 14 a 10 giorni

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento