Crolla solaio sul Molo Bersaglieri di Trieste, grave operaio foggiano

Il 58enne è ricoverato in sala rianimazione. Stava lavorando al Magazzino 42 alle spalle della stazione marittima nel cantiere dell'autorità portuale per la costruzione di un nuovo terminal crociere

Molo di Trieste

E' ricoverato in rianimazione l'operaio di 58 anni originario di Foggia che ieri pomeriggio ha subito gravi lesioni ad un femore e politraumi in tutto il corpo a causa del crollo di un solaio del  "Magazzino 42", sul Molo Bersaglieri di Trieste.

L'uomo stava operando assieme a due colleghi serbi, uno dei quali è ancora ricoverato nel reparto di Ortopedia, in condizioni non gravi, mentre l'altro è stato dimesso ieri sera dopo la visita al Pronto Soccorso.

L'area del cantiere, alle spalle della Stazione Marittima, è sotto sequestro. Le indagini per fare luce sulle cause del crollo sono affidate alla Polizia di Frontiera Marittima che attende gli accertamenti tecnici dei Vigili del Fuoco.

Teatro dell'infortunio sul lavoro è il cantiere aperto dall'Autorità Portuale per la costruzione del nuovo terminal crociere, in cui gli addetti stavano lavorando a un ritmo molto intenso, con un doppio turno giornaliero, per consegnare l'opera in tempo.

(ANSA)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento