menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta il furto in un’abitazione, ma viene sorpreso dal proprietario: scatta la colluttazione fino all’arrivo dei militari

Domenico Pizzi, cerignolano di 29 anni, è stato arrestato dai carabinieri. Si era introdotto nell'abitazione, convinto che fosse vuota. Una volta sorpreso dagli inquilini, ha aggredito il proprietario, avendone però la peggio nella colluttazione

Tentato furto finito male per un pregiudicato cerignolano. E’ accaduto nella tarda serata di lunedì scorso: il 29enne Domenico Pizzi, convinto del fatto che un’abitazione fosse vuota, ha tentato di introdursi all’interno della stessa per perpetrare un furto.

Contrariamente a quanto immaginasse, la casa in quel momento non era vuota: al suo interno vi era una coppia di coniugi e i due figli minorenni, i quali, avvertendo dei rumori sospetti, hanno dapprima allertato le forze dell’ordine, per poi avvicinarsi alla veranda per vedere cosa stesse accadendo.

Malgrado fosse stato scoperto, il malfattore, piuttosto che scappare, ha aggredito il proprietario dell’abitazione, dando inizio a una accesa colluttazione nella quale ad avere la peggio è stato proprio Pizzi. Il tempestivo intervento dei carabinieri ha poi permesso di bloccare definitivamente il 29enne.  

Fortunatamente le vittime non hanno portato lesioni gravi, ma sono state ugualmente trasportate presso il pronto soccorso di Cerignola: l’uomo è stato dimesso con una prognosi di 10 giorni; la moglie e i figli, invece, con una prognosi di 5 giorni, dopo che i medici hanno accertato un forte stato di ansia, a causa di ciò che avevano vissuto la notte. Il malfattore, che risponderà dei reati di tentata rapina e lesioni personali, è stato rinchiuso nel carcere di Foggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento