menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Alto Impatto', Cerignola al setaccio: recuperate auto e trovato hashish. Aggredito un agente dell'unità cinofila

Durante i controlli straordinari del territorio, un pregiudicato 18enne si è opposto alla perquisizione domiciliare e si è scagliato contro un agente provocandogli ferite giudicate guaribili in sette giorni

In una settimana Cerignola è stata passata al setaccio nell'ambito dell'attività straordinaria di prevenzione e controllo del territorio interforze ad Alto Impatto.

Dal 26 all'1 novembre sono stati presidiati gli obiettivi sensibili, maggiormente esposti ai reati predatori, con una serie di posti di blocco che hanno permesso di identificare e controllare 1055 persone e 563 veicoli. Sono stati, inoltre, controllati un autoparco e 12 esercizi pubblici. Sono in tutto 16 le perquisizioni effettuate sul posto e 12 domiciliari in zone periferiche della città.

Durante una perquisizione, un pregiudicato appena maggiorenne si è opposto provocando ad un agente dell’unità cinofila antidroga della Questura di Bari ferite giudicate guaribili in sette giorni. È stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e segnalato perché trovato in possesso di 0,9 grammi di hashish. Un 21enne, anche lui pregiudicato, è stato invece denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sottoposto a perquisizione sul posto, è stato trovato in possesso di tre bustine contenenti altrettante stecchette di hashish per un peso complessivo lordo di grammi 4.

Tre pregiudicati del posto sono stati arrestati in esecuzione di ordini di carcerazione per reati commessi tra il 2008 e il 2011.

Nel corso dei controlli, è stata individuata una donna di 35 anni di Cerignola, già nota alle forze dell'ordine, accusata di aver rubato un'auto per poi abbandonarla quando il proprietario è riuscito a rintracciarla. La donna aveva portato via con sé il portafogli che si trovava all'interno della vettura, contenente la somma di 450  euro, restituita alla vittima che aveva fornito la descrizione della donna, denunciata in stato di libertà. Sempre durante i servizi straordinari, è stata recuperata una Fiat Tipo rubata poco prima a Barletta, il cui proprietario non aveva ancora denunciato il furto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lopalco: "Puglia zona gialla non è liberi tutti"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento