Lettori | “Auto contro cane, ma non si ferma a prestare soccorso”

Fulvio, lettore di Foggia Today, denuncia l'episodio avvenuto questa mattina alle 13 in via Fraccacreta

Via Angelo Fraccacreta

Oggi, verso le 13, mentre attraversavo con il mio cane via Fraccacreta, nei pressi di piazza Padre Pio, un balordo che si trovava all'interno di una macchina parcheggiata, mentre era intento a controllare qualcosa, ha avviato la macchina e, senza accorgersi che io ed il mio cane ci trovassimo a passare davanti la sua auto, ha urtato con il paraurti anteriore il mio cane. Fortunatamente, la prontezza di riflessi e la conformazione ossea molto elastica dell’animale, hanno evitato che il mio povero dalmata subisse seri danni.

Tuttavia, il signore, nonostante si sia accorto di quanto accaduto, è rimasto seduto impassibile all'interno della sua macchina, ha chinato il capo e ha riavviato il motore (che si era ovviamente spento) in modo concitato, quasi a voler partire quanto prima. Turbato dall' evento e soprattutto dall'indifferenza mostrata dal personaggio per l'accaduto, rivolgendomi a costui con tono di voce sostenuto, ho esclamato "mi scusi ma si è accorto di quello che ha fatto? Vuole almeno scendere un attimo per vedere se è successo qualcosa al mio cane e alla sua macchina?". Il signore, con estrema noncuranza ha "fatto le spallucce" (cit. Garzanti: alzare le spalle con tono di rassegnazione e disinteresse per quanto accaduto) come a lasciar intendere che a suo avviso il tutto rientrasse nella normalità ed è partito.

Per me è stato impossibile segnare la targa in quanto sia la preoccupazione per le condizioni del cane, sia la polvere che la ricopriva, me lo hanno impedito. Le telecamere di videosorveglianza del supermercato che si trovava a ridosso del marciapiede, a detta del titolare, non hanno potuto riprendere l'incidente, in quanto il luogo dell'accaduto non rientrava nel campo visivo della telecamera. Come direbbero a Foggia non solo il signore "s'è vutate e se n'è jute", ma io sono rimasto solo per strada, preoccupato per le condizioni del mio alano che tremava, visibilmente terrorizzato e provato dall'accaduto, e non voleva più muoversi. Io non riuscivo a capire se questa sua riluttanza fosse sintomo di un qualcosa di puramente psicologico o di un danno fisico ben più grave.

La cosa avvilente è che la persona in questione era un uomo sulla sessantina. La cosa ancor più avvilente è che non si sia degnato nemmeno di rivolgere lo sguardo fuori dal finestrino per sincerarsi delle condizioni del cane ma, noncurante, abbia continuato a fare i fatti suoi, ma sappiamo tutti che il codice della strada considera l'omissione di soccorso verso gli animali (in particolare cani, gatti, rettili e tartarughe) come un reato penale perseguibile per legge e che anche in mancanza di danni fisici o psicologici, prevede sanzioni per il puro fatto di non aver prestato soccorso.

Questa però, non vuole essere suonare come un tentativo di chiedere il risarcimento dei danni. Il solo fatto di non aver prestato cure o supporto dopo l'accaduto, indica una mancanza totale di civiltà, di valori, di senso di responsabilità, che al giorno d'oggi non deve essere tollerata. Non mi soffermo, ma sul fatto che in un paese moderno, un cittadino dovrebbe sentirsi, in situazioni analoghe, moralmente obbligato a prestare soccorso.

Questa carenza di fondo è il vero scandalo della nostra società. Se ognuno dovesse sentirsi sollevato da tale obbligo, potremmo pervenire alla conclusione che millenni di evoluzione (sociale, politica, tecnologica, scientifica, urbanistica) non siano serviti a niente, e che ad ognuno possa bastare sé stesso. Paradossalmente non sarebbe più necessario sviluppare insediamenti urbani, nuove tecnologie, prestare servizi per la collettività (ospedali, istruzione, etc...) .Se oggi viviamo "associati" all' interno delle città ed abbiamo sviluppato un economia urbana ed interurbana, è proprio per permettere ad ognuno in base alle proprie possibilità, di poter aiutare il prossimo.

Quello che chiedo in primis a me (non riesco a capacitarmi del fatto) e poi a voi tutti è: come si può pretendere di migliorare Foggia e più in generale l'Italia se queste sono le premesse?? Spero che il mio discorso possa essere stato compreso da tutti voi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento