Calcio violento: giocatori picchiati a fine gara. Lo Sporting Accadia: "Ora pene esemplari"

Lo Sporting Accadia, compagine dei Monti DAUNI che milita in prima categoria, denuncia un increscioso episodio avvenuto al termine della gara giocata contro la Cittá di Mercogliano

Foto dal profilo Fb dello Sporting

"Sabato sera al campo "Valleverde" di Atripalda, si è giocata la partita del campionato di prima categoria tra Città di Mercogliano e Sporting Accadia, gran parte della stessa caretterizzata da un gioco duro e maschio ma sostanzialmente disputata nei limiti della regolarità.

Gli ultimi venti minuti, invece, proteste, spintoni ed altri atteggiamenti poco sportivi hanno dato il via al peggio concretizzandosi di li a qualche secondo. Infatti, dopo il fischio finale dell'arbitro, prima che le squadre raggiungessero gli spogliatoi, nello spazio antistante lo stesso, una decina di estranei indebitamente presenti in quell'area, hanno letteralmente aggredito i nostri calciatori rei solamente di non aver perso la gara.

I calciatori Musto, Dell'infante e Armonico, in maniera vigliacca ed incivile sono stati malmenati da questi presunti personaggi che, pur avanti agli occhi attenti dell'arbitro e del commissario di campo, hanno continuato imperterriti nella loro opera delinquenziale. Naturalmente l'intervento di altre persone dotate di buon senso e civiltà, hanno evitato che l'accaduto potesse causare danni importante ai ragazzi.

Definire con aggettivi offensivi ma appropriati le scene a cui si è assistito sarebbe scontato; lo Sporting Accadia con questo comunicato ritiene di evidenziare i fatti su detto affinché non ci siano più comportamenti tali per manifestare la delusione di un risultato o traguardo non raggiunto. I nostri dirigenti, onde evitare ripercussioni legali e non, in quei momenti di assoluta follia hanno ritenuto di non ricorrere alle cure dei ragazzi presso un presidio ospedaliero ne tantomeno di rivolgersi ufficialmente alle forze ffell'ordine per esporre regolare querela (ne sarebbero conseguiti fatti giudiziari di cui non si è voluto assolutamente valersi).

Ci si augura però che gli stessi fatti vengano comunque puniti con sentenze esemplari ancor più se i responsabili non sono nuovi ad intemperanze simili".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento