Carabinieri nel mirino, shock a un posto di blocco: "Hanno fatto bene a Foggia che vi hanno sparato"

Brutto episodio a Brindisi, dove un uomo ha maltrattato i militari dell'Arma, rifiutandosi di mostrare la patente e ripartendo prima che terminasse il posto di blocco. Pronunciando anche l'infelice frase

“Hanno fatto bene a Foggia che vi hanno sparato, mi stanno facendo perdere la giornata”. Questa la frase shock proferita a una pattuglia dei carabinieri della stazione di Brindisi da un uomo di 51 anni che la scorsa notte è stato sottoposto a un controllo mentre si trovava alla guida della sua auto. Chiaro il riferimento all’omicidio del maresciallo Vincenzo De Gennaro, ucciso a colpi di pistola da Giuseppe Papantuono a Cagnano Varano.

L'uomo è stato denunciato a piede libero per il reato di vilipendio delle forze armate. Fin da subito mostrato una certa insofferenza, manifestando un atteggiamento astioso nei confronti dei carabinieri. Basti pensare che prima di proferire la frase oltraggiosa si è rifiutato di esibire la patente di guida e successivamente, indifferente alle intimazioni dei militari, è ripartito in maniera repentina, senza aspettare che il controllo terminasse.

A quel punto i carabinieri si sono recati nei pressi dell’abitazione del 51enne, già noto alle forze dell’ordine, e hanno atteso il suo ritorno. Oltre alla denuncia, gli hanno inflitto delle sanzioni amministrative anche per guida pericolosa, guida senza la patente al seguito e mancato rispetto dell’alt.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento