menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il negozio di fiori distrutto

Il negozio di fiori distrutto

Esplosione a Carapelle: distrutto un negozio di fiori, forse una bomba

Il boato è stato avvertito in tutto il paese. Non ci sono feriti, ma il locale di via Indipendenza è gravemente danneggiato. In frantumi i vetri delle finestre di alcune abitazioni. Sull'episodio indagano i carabinieri

Ieri sera, poco dopo le 22:30, un boato di enorme potenza ha spaventato gli abitanti di Carapelle. Proveniva da un negozio di fiori di via Indipendenza 26, rimasto fortemente danneggiato.

L'esplosione, probabilmente un ordigno, ha scardinato la serranda della vetrina del negozio provocando la caduta del rivestimento in marmo dell’intera parete e del marciapiede. Non solo, anche la rottura delle finestre degli abitanti del vicinato, che si sono visti arrivare in casa pezzi di marmo, cemento e vetri.

Fortunatamente non ci sono stati feriti, nonostante la strada sia molto frequentata da pedoni e transitata da macchine che raggiungono Orta Nova. In merito ad alcune testimonianze raccolte sul posto, pare si sia trattato di un vero miracolo, data la centralità del luogo.

Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, l’autoambulanza, l’auto medica e i volontari della Protezione civile.

La zona è stata circondata e chiusa al traffico dal Vigili del Fuoco, che insieme ai carabinieri hanno compiuto le prime perizie e raccolta dati. Successivamente hanno perlustrato tutta zona e le case circostanti.

Sul posto anche una folla incuriosita di persone. A fine perizia, i volontari della Protezione civile hanno liberato l’intera strada da cumuli di macerie e vetri e hanno fatto riprendere il traffico locale. Le indagini sono in corso.                                                                                                                                                   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento