Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Il cantiere del Gino Lisa è un cimitero di bombe da guerra: 'spunta' un nuovo ordigno, al via la bonifica

Ennesimo ritrovamento questa mattina. Nonostante le conseguenze determinate dal rinvenimento dei numerosi residuati bellici, tutte le fasi previste dal cronoprogramma dei lavori sono in pieno e regolare svolgimento

Il luogo del ritrovamento

Il cantiere della pista del 'Gino Lisa' è un cimitero di bombe da guerra: questa mattina, infatti, è stata rinvenuta una bomba d’aereo americana del peso di circa 20 libbre, l’ennesima nel corso delle ultime settimane.

A seguito del rinvenimento, dopo la messa in sicurezza dell’area, sono state avviate le procedure per l’intervento degli artificieri. Tutte le delicate operazioni di B.O.B. (Bonifica Ordigni Bellici) vengono effettuate sotto la sorveglianza del 10° Reparto Infrastrutture di Napoli dell’Esercito Italiano.

Il ritrovamento di quest’ultimo ordigno, conferma come in questa delicata fase sia quanto mai necessario dedicare esclusivamente ogni energia al completamento in tempi rapidi dell’intervento, operando con la cautela imposta dalla presenza di ordigni inesplosi e “pronti” a esplodere e per questo molto pericolosi; il tutto garantendo, in ogni fase, la massima sicurezza. 

Tuttavia, nonostante le conseguenze determinate dal rinvenimento dei numerosi residuati bellici, tutte le fasi previste dal cronoprogramma dei lavori sono in pieno e regolare svolgimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cantiere del Gino Lisa è un cimitero di bombe da guerra: 'spunta' un nuovo ordigno, al via la bonifica

FoggiaToday è in caricamento