Aurora è tornata a sorridere: in tanti l'hanno aiutata a comprare i kites rubati mentre rimuoveva i rifiuti da una spiaggia

Grazie al contributo dei partecipanti alla raccolta fondi avviata dalla madre Giovanna all'indomani del furto delle attrezzature della giovanissima kiter-ambientalista, avvenuto nei pressi della spiaggia di Calarossa

Aurora ce l'ha fatta, è in spiaggia, felice, con i suoi nuovi kites che le erano stati rubati mentre ripuliva una spiaggia piena di rifiuti di ogni genere.

Con il contributo dei partecipanti alla raccolta fondi avviata dalla madre Giovanna all'indomani del furto delle attrezzature della giovanissima kiter-ambientalista, avvenuto nei pressi della spiaggia di Calarossa, è stata raggiunta la somma necessaria per l'acquisto del maltolto.

In tanti hanno contribuito a questa battaglia della legalità e del riscatto, un pugno in faccia ai malviventi: dalla famiglia agli amici, dai conoscenti ad associazioni come il Gargano Nordic Walking, il Gruppo Folk Sannicandrese e l'associazione Kiteboearding di Torre Mileto.


 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Assalto armato a un portavalori: paura e fuga, ritrovata la Jeep dei banditi e una targa clonata intestata a un'auto del Foggiano

  • Incidente stradale sulla Statale 89: auto perde il controllo e finisce contro un muro, a bordo tre persone

Torna su
FoggiaToday è in caricamento