Aurora è tornata a sorridere: in tanti l'hanno aiutata a comprare i kites rubati mentre rimuoveva i rifiuti da una spiaggia

Grazie al contributo dei partecipanti alla raccolta fondi avviata dalla madre Giovanna all'indomani del furto delle attrezzature della giovanissima kiter-ambientalista, avvenuto nei pressi della spiaggia di Calarossa

Aurora ce l'ha fatta, è in spiaggia, felice, con i suoi nuovi kites che le erano stati rubati mentre ripuliva una spiaggia piena di rifiuti di ogni genere.

Con il contributo dei partecipanti alla raccolta fondi avviata dalla madre Giovanna all'indomani del furto delle attrezzature della giovanissima kiter-ambientalista, avvenuto nei pressi della spiaggia di Calarossa, è stata raggiunta la somma necessaria per l'acquisto del maltolto.

In tanti hanno contribuito a questa battaglia della legalità e del riscatto, un pugno in faccia ai malviventi: dalla famiglia agli amici, dai conoscenti ad associazioni come il Gargano Nordic Walking, il Gruppo Folk Sannicandrese e l'associazione Kiteboearding di Torre Mileto.


 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Da "nonostante sia di Foggia" a 'Zoo pieno di terroni": aperto procedimento contro Feltri dopo l'esposto dei colleghi

  • Nocerina-Foggia, scontri tra ultras fuori dallo stadio nel prepartita: feriti due tifosi foggiani

Torna su
FoggiaToday è in caricamento