Cronaca Croci

Sfregiata la chiesa delle Croci: il monumento nazionale di Foggia oltraggiato con un simbolo fallico

La Congregazione di Monte Calvario si è accorta solo alcuni giorni fa dell'atto vandalico. Segni di vernice sono stati lasciati anche sulle lesene e sulla pavimentazione. Gli autori si sarebbero introdotti nell'area recintata attraverso una fessura

Sfregiata e oltraggiata la chiesa delle Croci di Foggia. Una delle cinque cappelle è stata imbrattata con la vernice blu: una colonna è stata deturpata con un simbolo fallico, ora coperto alla meno peggio da un telo bianco. Sono state scarabocchiate con altri vistosi e incomprensibili segni di bomboletta spray anche le lesene. Altre scritte sono state trovate a terra, sulla pavimentazione.

La Congregazione di Monte Calvario si è accorta del raid vandalico alcuni giorni fa. Non è possibile stabilire con certezza quando i teppisti siano entrati in azione, considerato che i custodi riaprono la chiesa situata nel cuore antico della città solo periodicamente. È, infatti, chiusa al pubblico da più di un anno.

Gli autori del gesto (ipotizzando che ad agire non sia stato un solo individuo) si sarebbero introdotti nel giardino recintato utilizzando un varco laterale, nel punto in cui due sbarre di ferro sono state da tempo divelte. Diverse volte, ignoti, avrebbero approfittato di quel passaggio anche per attingere acqua.

Il Real Tempio del Monte del Calvario, più comunemente noto come Cappellone delle Croci, è l'unico monumento nazionale della città. Cinque anni fa è stato restaurato il portale del complesso monumentale di piazza Sant'Eligio. Ora la Congregazione attende il parere della Soprintendenza per procedere alla rimozione delle scritte.

IMG_9666-2IMG_9662-2IMG_9664-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfregiata la chiesa delle Croci: il monumento nazionale di Foggia oltraggiato con un simbolo fallico

FoggiaToday è in caricamento