Assalto con esplosivo a un bancomat: panico tra gli abitanti, auto danneggiate e malviventi in fuga

Devastato l'interno e l'esterno del Banco di Napoli a San Nicandro Garganico. Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di San Severo, le indagini sono affidate ai carabinieri

La filiale

Ancora un bancomat assaltato con esplosivo in provincia di Foggia. Questa volta è successo a San Nicandro Garganico dove la scorsa notte una banda di quattro persone ha posizionato un ordigno rudimentale sulla tastiera del bancomat in via Giustino Fortunato, dove ha sede la filiale del Banco di Napoli.

La deflagrazione è stata potentissima e ha svegliato di soprassalto l’intero quartiere, oltre a danneggiare alcune autovetture in sosta nei pressi dello sportello automatico. Dalle prime informazioni raccolte, però, i malviventi sono fuggiti a mani vuote: sul posto, immediatamente dopo l’esplosione è giunta una pattuglia della vigilanza che ha messo in fuga i malviventi prima ancora che questi potessero mettere le mani sull’incasso.

Devastato l’interno e l’esterno dell’istituto di credito: ci vorranno giorni per ritornare alle normali attività. Sul posto è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di San Severo che hanno bonificato e messo in sicurezza l’intera zona; le indagini sono invece affidate ai carabinieri che stanno verificando la presenza di telecamere utili in zona. Non si tratta purtroppo di un caso isolato: nell’ultimo anno sono almeno una ventina i bancomat assaltati con l’uso di esplosivo in tutta la provincia di Foggia, dal Gargano ai Monti Dauni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento