Venerdì, 29 Ottobre 2021
Cronaca San Severo / Viale Checchia Rispoli

Litiga con il cognato, poi estrae un coltello e lo colpisce nel fianco: arrestato

Il fatto è successo la scorsa notte in via Checchia Rispoli, a San Severo. Arrestato, per tentato omicidio, Francesco Buccelli, di 39 anni. La vittima dell'accaduto è ricoverata in ospedale, ma non sarebbe in pericolo di vita

Litiga con il cognato e gli sferra una coltellata al fianco. E’ quanto accaduto nella notte tra il 20 ed il 21 luglio, a San Severo, dove i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato, con l’accusa di tentato omicidio, il sanseverese Francesco Buccelli, di 39 anni.

Vecchie ruggini a scatenare la violenta quanto inaspettata aggressione: secondo quanto accertato dai militari, infatti, poco dopo l’una della scorsa intorno all’una, Buccelli ha raggiunto il cognato in via Checchia Rispoli, sotto l’abitazione della vittima. Tra i due, i rapporti erano incrinati da tempo e la discussione per futili motivi è presto degenerata.

Dopo un animato e violento litigio, con reciproci insulti ed accuse per vecchie questioni, la discussione si è trasformata in una colluttazione, al termine della quale il 39enne ha estratto un coltello da cucina dai pantaloni, con lama lunga oltre 10 cm, e ha colpito il cognato ad un fianco; quest’ultimo si è accasciato a terra sanguinante, mentre l’aggressore è fuggito.

All’accaduto hanno assistito alcuni residenti della zona richiamati dalle urla; uno di questi ha prestato il primo soccorso alla vittima accompagnandola in ospedale, dove lo stesso è ancora ricoverato in prognosi riservata. I carabinieri, allertati da una chiamata al 112, hanno raggiunto il luogo dell’accaduto dove hanno raccolte importanti informazioni dai testimoni. Nel frattempo altri militari hanno raggiunto il pronto soccorso cittadino.

Nel frattempo la vittima, date le condizioni delicate, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, dove è stato sottoposto ad un intervento nel reparto di chirurgia toracica. Al pronto soccorso di San Severo, però, i carabinieri hanno fermato l’aggressore: in evidente stato di agitazione, mostrava alcune ferite al volto ed aveva gli indumenti ancora sporchi di sangue. Per il fatto, l’uomo è stato arrestato per tentato omicidio ed associato alla casa circondariale di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con il cognato, poi estrae un coltello e lo colpisce nel fianco: arrestato

FoggiaToday è in caricamento