menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga e i contanti sequestrati

La droga e i contanti sequestrati

Fermato dai carabinieri, giovane incensurato viene tradito dallo spavento: nascondeva droga in casa

Agli arresti domiciliari è finito un 19enne di Cerignola. Arrestati due polacchi e un romeno per furto di energia elettrica. Lesioni personali e rapina, in carcere romeno.

Week end di controlli a Cerignola, duranti i quali i Carabinieri hanno arrestato cinque persone, quattro delle quali colte nella flagranza del reato, e una in esecuzione di un provvedimento del Giudice.

Detenzione di droga

Il primo a finire in manette è stato O.R.P., incensurato cerignolano classe '99. Il giovane, in pieno centro, controllato da una pattuglia della Stazione di Cerignola in servizio perlustrativo, è stato sorpreso con un modico quantitativo di marijuana. A causa della sua reazione, apparso decisamente spaventato per la situazione, i militari hanno deciso di effettuare anche un’accurata perquisizione presso la sua abitazione. L’intuizione si è rivelata fondata. Infatti, nella sua stanza, i militari hanno rinvenuto altro stupefacente, oltre a vario materiale per il confezionamento dello stesso. In totale sono stati sequestrati 40 grammi di hashish e 20 di marijuana, oltre ad una somma contante di 135 euro, sulla cui provenienza il ragazzo non ha saputo dare spiegazioni. Su disposizione del P.M. di turno l'arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Furto di energia elettrica

Sempre i militari della Stazione di Cerignola, poi, hanno tratto in arresto due cittadini polacchi e uno rumeno per furto aggravato. Gli stessi, presso le rispettive abitazioni, infatti, avevano predisposto dei pericolosi allacci abusivi alla rete elettrica. I militari, unitamente a personale tecnico dell’ENEL, dopo aver ripristinato lo stato dei luoghi, hanno quantificato il danno complessivo in circa 6mila euro. Tutti e tre gli arrestati sono quindi stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Lesioni personali e rapina

Infine, ancora i militari della Stazione di Cerignola, hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione a carico di Gheorghita Boldoi, pregiudicato di origine romene. Lo stesso, riconosciuto colpevole con sentenza definitiva dei reati di rapina e lesioni personali, sconterà la pena residua di oltre quattro mesi di reclusione presso la casa circondariale di Foggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento