Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Violenza inaudita in un'abitazione di Foggia: picchia la madre e le toglie le chiavi di casa, voleva i soldi per la droga

Un uomo è stato arrestato a Foggia dalla polizia per aver picchiato la madre alla quale chiedeva sistematicamente del denaro

Foto di repertorio

Domenica scorsa gli agenti delle volanti della questura di Foggia e i colleghi della squadra mobile hanno proceduto all’arresto di un foggiano sulla quarantina per il reato di maltrattamenti in famiglia ed estorsione ai danni della madre.

In particolare i poliziotti si erano recati presso l’abitazione di una donna che chiedeva aiuto. Il figlio l'aveva picchiata con violenza all'ingresso del portone, minacciandola e ingiuriandola.

All’arrivo degli agenti l’uomo si era già dileguata. Da tempo la vittima subiva maltrattamenti, in quanto il figlio - dipendente da alcool e droga - pretendeva sistematicamente soldi, anche con la violenza.

Alcuni giorni prima era stata picchiata ed era dovuta ricorrere alle cure del personale del 118. Era riuscita a sottrarle anche le chiavi di casa, per cui la donna non si sentiva più sicura tra le mura domestiche.

Alla luce dei fatti narrati, per evitare conseguenze ulteriori in danno della donna, gli agenti si sono appostati nei pressi dell'appartamento in attesa che il figlio si ripresentasse. Così è stato. 

L'uomo, mentre citofonava insistentemente all’abitazione della madre, è stato bloccato dagli Agenti prima che l’azione degenerasse.

Con precedenti specifici, è stato condotto dopo gli atti di rito presso la locale casa circondariale a disposizione dell’autorità giudiziaria, che nella giornata odierna ha convalidato l’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza inaudita in un'abitazione di Foggia: picchia la madre e le toglie le chiavi di casa, voleva i soldi per la droga

FoggiaToday è in caricamento