Blitz della Polizia in un deposito: trovati autocarro e motori rubati. Arrestato un uomo (che aveva tentato di sottrarsi al controllo)

Un cittadino marocchino è stato arrestato dagli agenti della Polizia stradale. L'intervento, all'interno di un deposito a cielo aperto in via Scarafone. L'uomo ha anche opposto resistenza ai poliziotti intervenuti. Denunciato il comodatario dell'area perquisita

Nel primo pomeriggio di ieri, la Polizia di Stato ha arrestato Habri Hicham, marocchino residente a Cerignola (FG) per resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione in concorso col titolare dell'area

In particolare personale della Squadra del Compartimento Polizia Stradale di Bari unitamente a quello del distaccamento Polizia Stradale di Cerignola, nel corso di servizi istituzionali, procedeva al controllo di un deposito a cielo aperto con annesse strutture prefabbricate ubicato a Cerignola in via Scarafone Km.1+100. Durante le prime fasi dell'intervento, all'interno della struttura si trovava un cittadino di nazionalità marocchina, successivamente identificato per l’arrestato, che cercava di sottrarsi al controllo di polizia, opponendo resistenza ai poliziotti intervenuti.

Nel corso della perquisizione dell’area, all'interno della struttura veniva rinvenuto un autocarro Fiat Iveco, che dagli accertamenti esperiti sul posto è risultato essere provento di furto, denunciato in data 20.04.2019 presso il Comando Stazione Carabinieri di Barletta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poco dopo giungeva il comodatario dell'area con il quale si procedeva alla perquisizione locale che consentiva di rinvenire molti propulsori di svariate marche automobilistiche, tutti di recente costruzione, oltre a parti meccaniche e di carrozzeria sui quali sono in corso accertamenti per risalire alla provenienza. Al termine delle formalità di rito, il comodatario veniva denunciato a piede libero, mentre l’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Foggia, su disposizione della competente Procura della Repubblica del medesimo capoluogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento