menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia intercetta e blocca (dopo inseguimento) scooter sospetto, ma il conducente reagisce: arrestato 21enne

L'arresto in seguito a una segnalazione da parte delle guardie giurate impiegate nel servizio di trasporto valori. Dopo l'arresto, il controllo del mezzo ha consentito di rinvenire materiale utile per commettere una rapina

Gli agenti del commissariato di Cerignola hanno arrestato Francesco Curci, 21enne del posto, con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’arresto è giunto in seguito a una segnalazione da parte delle guardie giurate impiegate in servizio trasporti valori, quando gli agenti hanno intercettato un mezzo sospetto a bordo del quale c’erano due persone.

Curci unitamente ad altro passeggero, accortisi della presenza della Polizia si sono dati alla fuga. Ne è nato un inseguimento che è terminato quando il ciclomotore è rovinato a terra dopo che il conducente ha perso il controllo del mezzo.

Intervenuti per impedire la fuga a piedi, gli agenti hanno dovuto fronteggiare la reazione di Curci, che ha tentato di sottrarsi all’arresto con calci e ingiurie. Dopo l’arresto, il controllo al ciclomotore ha consentito di rinvenire, nascosti all’interno del vano porta oggetti, uno scaldacollo, un taglierino ed un paio di guanti in lattice, tutto materiale idoneo a perpetrare una rapina. Dopo le incombenze di rito, l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Attualità

Centinaia di studenti rispondono 'presente', ritorno in classe oltre le previsioni. Goduto: "Ma non è la scuola dei nostri sogni"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento