Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Giovanni Rotondo

Contrasto allo spaccio di cocaina: un arresto a Cerignola e tre a San Giovanni Rotondo

Quattro persone sono state arrestate tra Cerignola e San Giovanni Rotondo. Sequestrati nel complesso 6 "cipolline" e 10 grammi di cocaina di alta qualità che avrebbe fruttato 80 dosi

Resta alta l’attenzione dei carabinieri del comando provinciale di Foggia in materia di contrasto allo spaccio di stupefacenti, monitorando il territorio e intercettando partite di stupefacenti – soprattutto marijuana, hashish e cocaina – già pronte per essere vendute e consumate.

Così, a Cerignola, i militari hanno arrestato in flagranza di reato T.R. di 34 anni, già noto alle forze di polizia, responsabile di detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente. Il 34enne è stato bloccato e perquisito in piazza Caduti di Nassiriya, dove l’uomo è stato sorpreso proprio mentre cedeva una dose di stupefacente ad un acquirente. A seguito di perquisizione personale, i carabinieri hanno rinvenuto 6 dosi di cocaina già confezionata in “cipolline” pronte per la vendita e 90 euro in contanti. La droga, del peso di circa 4 grammi, era occultata nel tubetto metallico di un medicinale.

Dal basso Tavoliere al Gargano, stessa tipologia di intervento. A San Marco in Lamis, però, sono tre le persone di San Giovanni Rotondo - già note alle forze di polizia – che dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di cocaina. Si tratta di L.F.W. di 38 anni, C.N. di 46 e A.A. di 28: i tre sono stati fermati e controllati mentre viaggiavano a bordo di un’autovettura Fiat 16 lungo un strada in località “Iancuglia”.

L’atteggiamento nervoso degli occupanti il veicolo ha indotto i carabinieri ad approfondire il controllo eseguendo una perquisizione personale e veicolare che ha consentito di rinvenire, nascosti sotto il sedile anteriore dell’autovettura, due involucri contenenti cocaina di buona qualità per un peso complessivo di circa 10 grammi, per un valore valore della sostanza circa 2.000 euro. Tale quantitativo -  opportunamente “tagliato” - avrebbe consentito di confezionare circa 80 dosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrasto allo spaccio di cocaina: un arresto a Cerignola e tre a San Giovanni Rotondo

FoggiaToday è in caricamento