Cronaca San Severo

Operazione Laguna, spaccio di eroina sull’asse Bari-San Severo-Pescara

In manette sono finiti due coniugi di San Severo che prendevano la droga a Torre a Mare e la smistavano in provincia di Pescara. Sono stati sequestrati 2 kg di eroina, 100 grammi di hashish

Nell'ambito dell'operazione "Laguna" effettuata alle prime luci dell’alba in Abruzzo e in Puglia dai carabinieri della Compagnia di Popoli, di Vasto e di San Severo, sono stati eseguiti cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere e quattro obblighi di dimora nei confronti di persone ritenute responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le ordinanze sono state emesse dal Gip di Pescara Luca De Ninis, su richiesta del Pm Gennaro Varone.

In manette sono finiti anche i coniugi V.G. di anni 39  e Z.A.R. donna 44enne entrambi di San Severo. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati 2 kg di eroina, 100 grammi di hashish. Tredici le persone complessivamente arrestate.

Nell'inchiesta conclusa nei giorni scorsi, i carabinieri sono riusciti ad individuare e a stroncare un traffico di eroina con base a Torre a Mare nel barese, dove C.M. vendeva la droga ai coniugi sanseveresi, che si preoccupavano di smistarla in provincia di Pescara.

Come ha spiegato il capitano Del Giudice, gli indagati comunicavano telefonicamente utilizzando termini convenzionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Laguna, spaccio di eroina sull’asse Bari-San Severo-Pescara

FoggiaToday è in caricamento