menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Uno a bordo di un mezzo rubato, l'altro elude l'Alt in stato di ebbrezza: due arresti

Due arresti in altrettante operazioni da parte dei carabinieri della compagnia di Cerignola: in carcere un 33enne, ai domiciliari 22enne positivo all'alcoltest

Due arresti sono stati messi a segno dai carabinieri di Cerignola in due distinte operazioni. Da una parte un 33enne arrestato per ricettazione e falsità materiale, dall’altro un ventiduenne ai domiciliari per resistenza a pubblico ufficiale.

Nel primo caso, i militari hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto Giovanni Gadaleta, sorpreso alla guida di un autocarro Ford Transit sulla Via Ofantina, mezzo risultato privo di dati identificativi, con targa contraffatta e carta di circolazione falsificata. Il veicolo, la cui provenienza è in corso di accertamento, è stato sottoposto a sequestro assieme alla targa e alla carta di circolazione. L’uomo è stato associato alla casa circondariale di Foggia.

Arresto in flagranza invece per Giuseppe Simone: il giovane non ha ottemperato all’alt intimato dalla pattuglia in viale Di Levante, e si è dato alla fuga a bordo di una Fiat Croma con manovre tali da creare una situazione di generale pericolo, ma è stato prontamente raggiunto e fermato dopo un inseguimento.

Il 22enne, poi, al fine di evitare il controllo, si è avventato contro i militari proferendo anche parole minacciose. Sottoposto a controllo mediante etilometro, è stato riscontrato positivo all’accertamento alcolemico. Denunciato per guida in stato di ebbrezza, è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento