Fermata banda specializzata in assalti, blitz manda all'aria rapina: 8 arresti

E' accaduto a Cerignola, nell'ambito dell'operazione "Fast and Furious". Il gruppo, accusato della rapina ai danni di un autotrasportatore derubato dell'intero carico di fitofarmaci, aveva programmato una rapina proprio oggi

La conferenza stampa

Una vera e propria corsa contro il tempo. A partire dai decreti di fermo, emanati dalla Procura di Foggia e firmati poco dopo la mezzanotte di ieri, alla loro esecuzione, all’alba di oggi. Un’operazione conclusa sul filo di lana per evitare che venisse messa a segno una rapina ad un blindato che, proprio oggi, avrebbe attraversato il basso Tavoliere con il suo carico di generi di monopolio o di valori.

Gli inquirenti della squadra mobile di Foggia, del commissariato di Cerignola e del Servizio centrale operativo, infatti, non hanno dubbi. Il gruppo di otto persone fermate nell’ambito dell’operazione “Fast and Furious” aveva già pianificato tutto nei minimi dettagli. Sceneggiatura pronta, bisognava solo "andare in scena".

Fin troppo chiaro il piano d’azione - con tanto di mappa stradale - trovato in possesso di uno dei fermati. Lo schema, infatti, sintetizzava l’esatta dinamica della fasi della rapina, con l’indicazione dei componenti della banda, indicati per nome e divisi per ruolo e responsabilità d’azione. Inoltre, nella memoria di un telefono cellulare trovato durante le perquisizioni effettuate nella notte, vi era un codice alfanumerico, poi riconosciuto come il numero di targa di un blindato di un istituto di vigilanza che esegue trasporti di valori. E che proprio oggi avrebbe attraversato il Cerignolano.

BLITZ MANDA ALL'ARIA RAPINA: IL VIDEO

Alla luce di queste corrispondenze, il gruppo di sospettati – Michele e Vincenzo Carosiello, Alessandro Cirulli, Giuseppe Lanza, Valerio Lionetti, Luigi Costantino, Giuseppe Compierchio e Vito Dibenedetto, tutti cerignolani e giovanissimi, di età compresa tra i 34 e i 19 anni – sono ritenuti parte di un gruppo organizzato, specializzato in assalti a trasporti di merci e di generi di monopolio.

Gli agenti erano sulle loro tracce da poco più di una settimana, ovvero dall’ultima rapina avvenuta lo scorso 4 marzo, lungo la strada statale 16, all’altezza del comune di Orta Nova. A carico degli indagati, infatti, sono emersi gravi indizi per la rapina con sequestro di persona messa a segno con l’uso di armi da fuoco ai danni di un autotrasportatore di fitofarmaci. Il carico del valore di circa 10mila euro non è stato recuperato, e gli inquirenti temono sia stato già piazzato sul mercato nero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il colpo programmato per oggi, invece, il gruppo si era procurato altre armi da fuoco tra cui un fucile Ak47 e una calibro 9 e, verosimilmente, anche autovetture di grossa cilindrata. Gli arrestati sono stati tradotti al carcere di Foggia, a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento