Cronaca Rione Martucci / Piazza Vittorio Veneto

Minaccia connazionale con pistola e lo ferisce all’orecchio con una bottiglia

E' accaduto nei pressi della Stazione di Foggia. Due marocchini, tra cui l'aggressore, sono stati fermati. Erano senza permesso di soggiorno e destinatari di un provvedimento di espulsione

Scena di panico all’interno dell’ex consorzio di bonifica a ridosso dello scalo ferroviario nella Stazione di Foggia.

Ieri, poco dopo la mezzanotte, un marocchino è stato colpito all’orecchio da una bottiglia e minacciato con una pistola da un connazionale.

Le urla hanno spinto qualcuno ad allertare il centralino della Polizia Ferroviaria. Accorsi sul posto insieme ai colleghi della volanti della Questura, gli agenti hanno bloccato due individui, uno dei quali sanguinante ad uno orecchio destro. Interrogati all’istante, l’amico dell’aggredito riferiva l’episodio.

Bloccato nel deposito, il marocchino è stato perquisito e trovato in possesso dell’arma infilata nella cintura, priva del tappo rosso, ma simile ad una vera pistola. Un altro connazionale, alla vista delle forze dell’ordine ha tentato invano la fuga.

Condotti presso gli uffici della Polfer , il 32enne e il 42enne, risultavano sprovvisti del permesso di soggiorno e peraltro destinatari di un provvedimento di espulsione. L’aggressore è stato denunciato per lesioni (giudicate guaribili in 5 giorni), minacce e uso improprio della simil-arma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia connazionale con pistola e lo ferisce all’orecchio con una bottiglia

FoggiaToday è in caricamento