rotate-mobile

A Stornara nasce l'orto che celebra la bellezza e la legalità: con i nonni del paese i ragazzi diventano "cittadini del proprio territorio"

Il progetto è durato 18 mesi, in cui sono stati svolti diversi laboratori. È stato presentato nel primo giorno di primavera, che coincide proprio con la giornata dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

A Stornara, nei Cinque Reali Siti, nonostante la pandemia e l'isolamento forzato di questi ultimi due anni, un gruppo di ragazzi ha dato vita ad un interessante progetto che ha visto coinvolti anche i nonni del paese.  Si chiama "Crea et Labora" ed è un'iniziativa nata grazie alla partecipazione al bando regionale 'Bellezza e Legalità per una Puglia libera dalle Mafie'. 

Il progetto è durato 18 mesi, in cui sono stati svolti diversi laboratori. È stato presentato nel primo giorno di primavera, che coincide proprio con la giornata dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.  L'orto 'Bellezza e Legalità' era un'area dismessa che oggi ha preso vita ed è diventata un esempio di cittadinanza attiva e responsabile, di convivenza civile, di  salvaguardia e valorizzazione del territorio.

Video popolari

A Stornara nasce l'orto che celebra la bellezza e la legalità: con i nonni del paese i ragazzi diventano "cittadini del proprio territorio"

FoggiaToday è in caricamento