Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità Camporeale / Via Luigi Miranda

Il multisala 'La Città del Cinema' riapre i battenti e si regala un restyling degli spazi interni: "Si volta pagina tra novità ed incertezze"

Il punto del direttore Domenico Morsuillo a pochi giorni dalla ripartenza. Per garantire una degna riapertura, però, è stato necessario ripristinare il decoro dell’area, che in questi mesi è stata oggetto di una serie di atti vandalici e danneggiamenti. Lavori per decine di migliaia di euro: "Quanta inciviltà"

Il multiplex ‘La Città del Cinema’ è pronto a riaprire i battenti. Lo farà, come già anticipato da FoggiaToday, il prossimo 26 agosto, quando verrà idealmente riannodato quel filo bruscamente spezzato 18 mesi fa dall’avanzare del Covid-19.

Ora, dopo un anno e mezzo di stop forzato, interrotto solo da una brevissima riapertura di due mesi, il cinema multisala è pronto a ricominciare, regalandosi anche un totale restyling degli spazi interni. Un modo per voltare pagina e ricominciare, seppure a scartamento ridotto per le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria in corso.

“Siamo pronti a ripartire, con alcune novità sostanziali e molte incertezze”, spiega il direttore del multisala, Domenico Morsuillo. “A sostenerci però c’è la nostra clientela, che ci ha letteralmente inondato di affetto alla notizia della riapertura: loro sono pronti a tornare al cinema e noi non vediamo l’ora di riaccoglierli”.

La ripartenza è, ovviamente, regolata dai protocolli anti-Covid vigenti, che impongono il rispetto della distanza interpersonale di un metro in sala, l’esibizione del green pass, mascherina e uso del gel sanificante all’ingresso. Ripartiranno in contemporanea tutte le sale del multiplex di via Miranda che, adeguate alla normativa, potranno ospitare meno del 50% della capienza.

La verifica del green pass - nodo critico per molte attività - avverrà in biglietteria, all’atto di acquisto del ticket di ingresso. “Ci adeguiamo alla norma, anche se sembra un accanimento verso il nostro settore”, obietta Morsuillo. “Penso ad esempio ai colleghi che hanno avviato arene cinematografiche in spiaggia: nello stesso luogo se in veste di bagnanti non si è tenuti ad alcun obbligo, se in veste di pubblico è necessario il certificato verde. Un paradosso”, continua il direttore del multiplex che, messe da parte le polemiche,  assicura “il massimo sforzo logistico per il massimo della sicurezza e dei controlli”.

Per garantire una degna riapertura, è stato necessario ripristinare il decoro dell’area, che in questi mesi di chiusura è stata oggetto di una serie di atti vandalici e danneggiamenti. “Ci siamo dovuti far carico di ripristinare tutto lo spazio esterno che era stato devastato: arredi esterni e porte vandalizzate, i cartongessi delle uscite di sicurezza distrutti, idranti divelti o rubati. In questi mesi, purtroppo, abbiamo visto di tutto”.

Intervento che, tradotto in altre parole, un ulteriore investimento - “diverse decine di migliaia di euro” - che verrà completato con interventi straordinari di pulizia (disinfezione dell’area e dei locali, derattizzazione e disinfestazione) in  vista della riapertura. Parallelamente alle sale cinema, partiranno anche le attività di ristorazione, mentre il comparto commerciale verrà interamente rinnovato. “Tutto l’apparato commerciale della galleria e dell’area ex bowling sarà oggetto di un radicale restyling. E’ un cambiamento importante e sarà in itinere: verrà completato qualche settimana dopo l’apertura”.

Non ci saranno attività collaterali a fare da sfondo alla ripresa del multiplex. Per Morsuillo brucia ancora quel diniego incassato, la scorsa estate, dal Comune di Foggia, che di fatto gli impedì attività di cinema all’aperto, remando contro quanto espressamente stabilito da un decreto dell’allora presidente Conte: “Quest’anno ci concentriamo sul cinema, che già di per sé ha bisogno di una spinta importante. Le attività collaterali verranno con la conclusione del restyling della struttura. Molte pellicole sono in uscita e sono attese dagli appassionati. Il periodo, almeno quello cinematografico, è favorevole”, conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il multisala 'La Città del Cinema' riapre i battenti e si regala un restyling degli spazi interni: "Si volta pagina tra novità ed incertezze"

FoggiaToday è in caricamento