menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Pis è realtà: al via in città il 'Pronto Intervento Sociale': cibo, alloggio, igiene e coperte per emarginati e senzatetto

Il Pis è destinato a gestire situazioni che richiedono interventi e soluzioni immediate, garantendo ai più bisognosi accoglienza e assicurando loro un alloggio, una mensa con colazione, pranzo, cena, accesso alle docce, fornitura di kit per l'igiene personale e sacchi a pelo

Da domani 22 dicembre presso il Comune di Foggia sarà attivo il servizio Pis, acronimo di 'Pronto Intervento Sociale', operativo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, dedicato al contrasto alla grave emarginazione adulta e ai senza fissa dimora.

Si tratta di un progetto che ha impegnato negli ultimi mesi l'amministrazione comunale e l'assessorato alle Politiche Sociali, nelle persone del sindaco Franco Landella e dell’assessore Raffaella Vacca.

Il Pis è destinato a gestire situazioni che richiedono interventi e soluzioni immediate, garantendo ai più bisognosi accoglienza e assicurando loro un alloggio, una mensa con colazione, pranzo, cena, accesso alle docce, fornitura di kit per l'igiene personale e sacchi a pelo.

A disposizione degli utenti sono attivi il numero verde 800942245 e due sportelli dedicati, siti in Foggia in via Ernesto Petrone 14 e viale Candelaro 90.

Franco Landella, sindaco di Foggia, ha dichiarato: “obiettivo del Comune di Foggia è garantire sostegno a tutte le persone che versano in condizione di grave disagio sociale ed economico e il servizio Pis va esattamente in questa direzione”.

Raffaella Vacca, assessore alle Politiche Sociali ha chiosato: ”con grande soddisfazione annunciamo oggi l’inizio di questo importante servizio a sostegno delle persone più bisognose della nostra comunità. Il Pis nasce dalla cooprogettazione tra amministrazione comunale ed enti del terzo settore, con l’obiettivo di creare una rete integrata di strutture e servizi per il contrasto alla povertà estrema”

Il sindaco e l'assessore ringraziano gli enti del terzo settore partecipanti al progetto: al fianco di Aranea nel Rct saranno operativi la fondazione Siniscalco-Ceci Emmaus, l’associazione Fratelli della Stazione onlus, la mensa della parrocchia Beata Vergine Immacolata,  il Banco Alimentare della Daunia Francesco Vassalli onlus e l’associazione di volontariato Confraternita di Misericordia Orta Nova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento